700 mila euro dalla Provincia di Udine per iniziative del territorio. 174 beneficiari tra enti e privati

Sabato 17 dicembre, ulteriore tappa del progetto Terra dei Patriarchi: presentazione degli “Orti dei Patriarchi” e del radicchio rosato friulano

E’ stato di complessivi 700 mila euro il plafond messo a disposizione dalla Provincia di Udine nel 2016 a favore di iniziative finalizzate alla promozione e valorizzazione delle risorse turistiche del nostro territorio. La somma, attinta da fondi propri di bilancio e ripartita mediante 5 deliberazioni, è stata assegnata a 174 beneficiari. Dell’importo totale, 385 mila 905 euro sono stati destinati quali contributi alle spese di gestione connesse alle varie attività finanziate, 312 mila euro per acquisti e investimenti (conto capitale). Le istanze ammesse al finanziamento sono state presentate da Comuni, Associazioni, Pro Loco, Consorzi turistici per manifestazioni, attività culturali, sportive, enogastronomiche mirate a far conoscere e valorizzare il territorio nelle sue tante sfaccettature, in ambito nazionale e internazionale. “Si tratta di un budget molto consistente quello messo a disposizione dalla Provincia di Udine – commenta il vicepresidente della Provincia di Udine e assessore al turismo Franco Mattiussi –. Un plafond che consente di alleggerire il carico di spese sostenute dalla miriade di realtà locali impegnate in prima linea nella conoscenza, valorizzazione e fruibilità del territorio e dei suoi tesori attraverso manifestazioni e iniziative che si susseguono durante tutto l’anno. Oltre a investire in una strategia propria di valorizzazione turistica declinata nella scoperta lenta del territorio, l’amministrazione provinciale di Udine - fa notare Mattiussi – conferma il suo sostegno alle iniziative caratterizzate da un significativo richiamo turistico. Un sostegno convinto che nasce da un obiettivo comune: accrescere l’appeal di questa terra, incrementando il numero degli arrivi e delle presenze non solo nella località fulcro delle iniziative ma anche in quelle vicine”. “E’ quanto mai necessario unire tutte le componenti - conclude Mattiussi - dalla cultura, all’economia, alle istituzioni promuovendo collaborazioni a esempio tra le aziende vitivinicole, il turismo, gli eventi sportivi, per valorizzarli in maniera integrata”. Una bella sinergia è quella messa in atto dal club di prodotto “Terra dei Patriarchi”, iniziativa inclusa nel progetto di promozione turistica della Provincia di Udine alla quale hanno aderito oltre un centinaio di operatori per i quali sono state realizzate varie attività: dalla promozione mediante il sito internet, alla distribuzione di biciclette per potenziare l’offerta al turista, all’incontro con tour operator nel settore del cicloturismo e blogger.  Mattiussi annuncia un’altra novità: sabato 17 dicembre alle 10 nel municipio di Aquileia sarà presentato il progetto “Gli orti dei Patriarchi”, ulteriore segmento che arricchisce il progetto Terra dei Patriarchi e in particolare valorizza una tipologia di radicchio rosato friulano molto pregiato tutto da riscoprire.

Pagina aggiornata il 15.12.2016