Convegno "Il modello Friuli nell'attuale contesto costituzionale, socio-economio e politico"

A 40 anni dalla legge di ricostruzione. Convegno "Il modello Friuli nell’attuale contesto costituzionale, economico e politico" e presentazione del libro del prof. Sandro Fabbro e dibattito, tenutisi venerdì 7 luglio 2017, dalle ore 17.00, nel Salone del Consiglio provinciale di Palazzo Belgrado (sede della Provincia di Udine).

In occasione del 40mo della legge nazionale di ricostruzione del Friuli terremotato (8 agosto 1977, n. 546) – legge che sanciva, per la prima volta in Italia, la delega della Stato alla Regione (e, quindi, ai Comuni) per la gestione di una ricostruzione post-disastro che è rimasta l’unica completa e riuscita in Italia – la Provincia di Udine ha organizzato venerdì 7 luglio, a partire dalle ore 17, la presentazione del libro a cura del professor Sandro Fabbro “Il Modello Friuli di Ricostruzione”. In questa circostanza si è voluto avviare una riflessione più ampia su attualità e futuro dei modelli di sussidiarietà e di autogoverno dei territori che sono gli unici capaci, nell’attuale complessità dei sistemi di governo, di assicurare democrazia, efficacia delle politiche e controllo nell’uso delle risorse.

Ci sono valide ragioni, infatti, per ritenere che questi principi fondamentali, introdotti nel 2001 nel Titolo V della Costituzione italiana, siano da considerarsi contributo “costituzionale” vivo del Modello Friuli di ricostruzione (in particolare laddove si stabilisce la concorrenza sussidiaria, tra Regioni e Stato, su materie come: protezione civile, governo del territorio e delle grandi reti di trasporto, rapporti internazionali, valorizzazione dei beni culturali e ambientali, sostegno all’innovazione nei settori produttivi,…). La recente riconferma del Titolo V, con l’esito inequivocabile del referendum costituzionale del 4 dicembre scorso, ha anche riaffermato il grande contributo “costituzionale” del Modello Friuli. Ora però le Regioni (ed in primis quelle a Statuto speciale) ed i territori più sensibili a questi principi, devono impegnarsi in un rinnovato sforzo propositivo e innovativo proprio in tema di rilancio della sussidiarietà e delle forme di autogoverno del territorio. Nel convegno, al riguardo, sono state proposte alcune riflessioni sulle condizioni economiche e politiche che possono favorire questo rilancio.

Dopo i saluti del presidente del Consiglio provinciale Fabrizio Pitton, sono seguiti gli interventi dei prof. Sandro Fabbro, Mario Bertolissi e Gioacchino Garofoli. E' intervenuto quindi l’ingegner Giorgio Cavallo. Spazio alle testimonianze sulla legge di ricostruzione, il modello Friuli e le prospettive di autogoverno dei territori da parte di: Giorgio Santuz, Roberto Dominici e Franceschino Barazzutti.
Ha moderato il dibattito il direttore del settimanale diocesano “La Vita Cattolica”, Roberto Pensa.
Ha chiuso i lavori il presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini.


Programma:

Saluti - Fabrizio Pitton - Presidente del Consiglio della Provincia di Udine

Sandro Fabbro - professore di urbanistica e di politiche territoriali, Università di Udine:
“Il Modello Friuli di Ricostruzione: cosa è stato, cosa può ancora essere”

Mario Bertolissi - professore di diritto costituzionale, Università di Padova:
“Modello Friuli e Titolo V della Costituzione italiana prima e dopo il referendum costituzionale”

Gioacchino Garofoli - professore di politica economica, Università dell’Insubria:
“Identità territoriali, risorse endogene, competitività. Quale ritorno dei territori oltre la crisi?”

Giorgio Cavallo - ingegnere, studioso della “questione friulana”:
“Territori, complessità geografica, storica e linguistica vs centralismo dello Stato italiano”

Sono seguite testimonianze su: Legge nazionale di ricostruzione del Friuli, Modello Friuli, prospettive di autogoverno dei territori:

Moderatore - dott. Roberto Pensa - direttore del settimanale “La Vita Cattolica”

- Giorgio Santuz, per i parlamentari friulani che hanno partecipato alla discussione ed approvazione della legge n. 546 del 1977

- Roberto Dominici, per i Consiglieri e Assessori Regionali che hanno legiferato ed amministrato le risorse della ricostruzione

- Franceschino Barazzutti, per i Sindaci dei Comuni terremotati che hanno attuato localmente la ricostruzione

Conclusioni del Presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini.

---------------------------------------------------------------
Riprese video integrali dell'evento:

07.07.2017 - Convegno "il modello Friuli" - parte 1 from Provincia di Udine on Vimeo.

07.07.2017 - Convegno “il modello Friuli” - parte 2 from Provincia di Udine on Vimeo.

07.07.2017 - Convegno “il modello Friuli” - parte 3 from Provincia di Udine on Vimeo.

Pagina aggiornata il 25.07.2017