“Acque di Udine, lis rois e la Ledre” - Omaggio della Provincia di Udine al fotografo Riccardo Viola

Presentazione del libro lunedì 18 settembre, alle ore 17.30, a palazzo Belgrado - Udine

Oltre un’ottantina di scatti inediti in bianco e nero che raccontano la “Udine minore” dei primi anni ’80 con un focus sulle acque della città sono raccolti nella pubblicazione “Acque di Udine, lis rois e la Ledre” curata dallo storico Gianfranco Ellero. Con questo nuovo volume, la Provincia di Udine rende omaggio al fotografo Riccardo Viola, autore delle istantanee, a un anno dalla sua scomparsa. Il reportage sulle rogge, i mulini, i tratti d’acqua non ancora intombati, costituisce solo una parte di una corposa indagine fotografica condotta da Viola in tandem con Ellero che diventa documentazione storica sull’evoluzione della città e, in particolare, su quelle zone che avevano resistito all’espansione edilizia degli anni Sessanta e Settanta, ovvero le borgate frapposte tra il centro e i paesi della circostante campagna  dove si potevano ancora scorgere case basse con archi passanti e ballatoi in legno, cortili interni e orti privati. E quando fra le case scorreva un’acqua, come fra Chiavris e Porta Gemona, anche una serie di ponticelli che fungevano da ingressi a corti e strade. Complementari alle foto, alcune note e cartine geografiche che spiegano l’andamento delle rogge in città. Arricchisce la pubblicazione, la biografia di Riccardo Viola, fotografo d’arte, a cura del professor Giuseppe Bergamini.

Il volume sarà presentato lunedì 18 settembre, alle ore 17,30, nel salone del Consiglio provinciale di Udine, dal presidente della Provincia Pietro Fontanini, dallo storico Gianfranco Ellero e dal professor Giuseppe Bergamini.


Ingresso libero.

Invito

Pagina aggiornata il 11.09.2017