Unesco, Fontanini: “Forte concentrazione di beni nella provincia di Udine”

“Con Palmanova, salgono a quattro i siti inseriti nella lista dei beni Patrimonio Mondiale dell’Umanità che ricadono nel territorio della Provincia di Udine. Nei suoi 4 mila 900 chilometri quadrati di estensione esprime una forte concentrazione di ricchezza dal punto di vista paesaggistico, ambientale, storico, architettonico e culturale, una ricchezza che è stata ritenuta meritevole dall’Unesco di importanti riconoscimenti”.
Così il presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini, commenta l’ingresso della città stellata friulana nella lista dei beni Unesco proclamato ieri, domenica 9 luglio. Palmanova insieme a Bergamo e Peschiera del Garda per l'Italia, Zara e Sebenico per la Croazia e Cattaro per il Montenegro fa parte del sito "Le opere di difesa veneziane tra il XV ed il XVII secolo-Stato da Terra e Stato da Mar occidentale", che include i migliori esempi di sistemi difensivi "alla moderna" della Serenissima.
“La valutazione dell’Unesco ci riempie d’orgoglio perché rappresenta un ulteriore riconoscimento a una provincia unica e speciale, dove nello spazio di pochi chilometri c’è un grande patrimonio tutelato dall’Unesco rappresentato dalle Dolomiti Friulane, per quanto riguarda la parte ambientale e naturalistica, Cividale e Aquileia per la storia, la cultura e l’archeologia e ora anche Palmanova come città fortezza – sottolinea Fontanini -.
Questo poker di siti rappresenta la punta di diamante di un territorio che è un vero e proprio scrigno di tesori da conoscere lentamente per poterli apprezzare nella sua totalità. L’ingresso di Palmanova nei siti Unesco – aggiunge Fontanini congratulandosi con l’amministrazione comunale per il prestigioso obiettivo centrato – conferma l’importanza dei progetti culturali e turistici di valorizzazione. Iniziative che la Provincia di Udine continuerà a promuovere per incentivare la scoperta dei beni Unesco, ma anche di località o centri limitrofi ricchi di suggestioni per i turisti”.

Pagina aggiornata il 10.07.2017