Volley: la Libertas presenta la forza, con Martignacco in testa

Presentazione dell’attività sportiva in Provincia

Festa di gala nel salone del Consiglio della Provincia di Udine, per la presentazione della forza del volley della Libertas Provinciale udinese, con ospite d'onore l'Itas Città Fiera Libertas Martignacco, accompagnata dalle rappresentanze delle compagini delle Under 12,14,16,18 e della serie D e con le delegazioni delle Società di Gemona (con il settore maschile), Gonars, Chei de Vile di Villalta e Majano, tutte con dirigenti e tecnici.
L'assessore allo sport Beppino Govetto, anche a nome del Presidente Pietro Fontanini e dell'assessore Marco Quai, ha dato il benvenuto ad atleti, tecnici, accompagnatori e dirigenti. Nel suo intervento, Govetto ha messo in evidenza i valori positivi trasmessi dallo sport soffermandosi in particolare sul volontariato che consente l'esistenza di tante Società sportive, occasioni di incontro per giovani e famiglie che lavorano fianco a fianco e sono espressione di volontà, passione e voglia di vivere.
Il Presidente della Libertas Regionale e della Libertas Martignacco, Bernardino Ceccarelli, ha ribadito la missione dell'Ente di promozione sportiva: avviare il maggiore numero possibile di giovani allo sport. Obiettivo che avviene puntualmente, frutto dell’instancabile lavoro di tutta la società. Sulla "sua" Itas Città Fiera, le cui atlete sono state presentate dall'allenatore Marco Gazzotti, Ceccarelli ha affermato che in questa quinta stagione in B1 l'obiettivo sarà quello di stupire e continuare il crescendo: "Abbiamo costruito una compagine giovane, con un'età media di 21 anni e tutte le atlete - ha rimarcato - sono capaci e motivate e assieme sviluppano quel volley aggressivo che pubblico e Società vogliono".
A confermare la crescita della Libertas è stato il Presidente provinciale facente funzioni, Venanzio Ortis, il quale ha rilevato che per la Provincia di Udine al momento i tesseramenti del 2017, che chiuderanno a dicembre, hanno già superato la quota di 5.200, mentre nel 2016 erano complessivamente stati 4.800. Ortis ha quindi ricordato che lo sport ormai coinvolge tutte le persone e di tutte le età e ai valori generali aggiunge il senso di appartenenza alla Libertas, al volley e alla propria Società. Nel fare gli auguri agli atleti per gli imminenti campionati li ha esortati a non mollare mai e a dimostrare di avere assimilato il valore della perseveranza che lo sport insegna anche per la vita.
Saluti ed auspici sono stati inoltre espressi da Mario Gaparetto, del CONI, che ha lodato la passione con cui i giovani si applicano per onorare i colori delle Società ed i sacrifici di chi vi lavora; e da Amerigo Pozzatello, della FIPAV,  che ha evidenziato la lealtà che lo sport insegna e l'alto livello al quale le Società riescono a portare i propri atleti. Infine, l'assessore allo sport di Martignacco Catia Pagnutti, ha ribadito la vicinanza dell'amministrazione civica alla Polisportiva Libertas e all'Itas Città Fiera e nell’augurare buon campionato, si è rivolta direttamente alle atlete e ha chiesto loro: "Fateci sognare anche quest'anno".
---------------------------------------------------------

  (Foto qui sopra: Gallizia/Provincia di Udine)

  (Foto qui sopra: Sain/Libertas)

 

Pagina aggiornata il 11.10.2017